Corsi e Formazione



Il D. Lgs. 81/2008 richiede la predisposizione di un organico programma di formazione rivolto ai vari soggetti che, a tutti i livelli, sono parte di un'organizzazione, al fine di infondere una maggiore consapevolezza nell'affrontare le tematiche della prevenzione. Secondo la definizione introdotta dall'articolo 2 del citato decreto, lavoratore è chiunque operi all'interno di un'organizzazione anche su base volontaria. E' considerato tale anche il socio lavoratore di cooperativa e società, l'associato in partecipazione, il soggetto beneficiario delle iniziative di tirocini formativi e di orientamento, l'allievo degli istituti d'istruzione e universitari e il partecipante ai corsi di formazione professionale, oltre che pure i volontari che appartengono al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile.


Fermo restando quanto già previsto per i soggetti delegati a svolgere il ruolo di addetti agli interventi di Primo Soccorso (D.M. 388 15/07/2003) ed alla prevenzione incendi (DM 10/03/1998), con la più recente approvazione, avvenuta in data 21/12/2011, e successiva pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale N. 8 del 11/01/2012, dei Nuovi Accordi per la formazione in materia di sicurezza sul lavoro, elaborati dalla Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano, entrati in vigore il 26/01/2012, sono stati disciplinati durata, contenuti e modalità della formazione, ritenuti e identificati come minimi, per lavoratori, preposti, dirigenti, nonché datori di lavoro che intendono svolgere direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), rientrando nei casi di cui all'Allegato II, D.Lgs. 81/08.


Gli accordi in questione modificano sostanzialmente il quadro previgente introducendo obblighi formativi più stringenti che richiamano una classificazione suddivisa per le aziende, in base al macrosettore ATECO di appartenenza, in tre livelli di rischio: Basso, Medio, Alto. In rapporto al livello di rischio, si identifica l'impegno formativo che si lega ad un obbligo di aggiornamento periodico, di quinquennio in quinquennio, dal momento della sua consecuzione.

La formazione viene sviluppata in un'aula dedicata, si articola sulla pluralità delle richieste normative e viene condotta da Docenti accreditati e qualificati.


La verifica dell'avvenuto apprendimento è un passaggio di fondamentale importanza: per eseguire un'efficace valutazione è istituita una modalità che prevede la valutazione del grado di conoscenza iniziale e, successivamente, di quella acquisita mediante questionari mirati alla verifica, ricorrendo all'illustrazione delle risposte corrette, ove necessario. La comparazione dei due livelli conoscitivi consente di valutare l'efficacia del processo formativo, del grado di comprensione ed apprendimento.


L'avvenuta formazione avrà la sua registrazione su apposito documento che conterrà un elenco controfirmato dai soggetti che hanno usufruito della formazione e dai docenti; il registro sarà conservato per eventuali richieste da parte delle Autorità Ispettive. Sarà certificata con il rilascio degli attestati obbligatori, comprovanti l'adeguatezza a quanto disposto dal quadro normativo vigente in materia.


I nostri corsi:

Corso di Formazione RSPP Datore di Lavoro

Corso di Formazione Lavoratori

Formazione Preposti & Dirigenti

Corso di Formazione RLS

Formazione addetti al Primo Soccorso, prevenzione incendi e gestione emergenze

Formazione e Abilitazione all'uso delle attrezzature di lavoro

© 2016 Progeco Consulting Srl All Right Reserved - Hosted by EagleHosting